Claudio Santamaria, ma anche Sabina Guzzanti, Salvatore Borsellino, Fedez, Ferdinando Imposimato, Enrico Montesano, Claudio Gioè. E’ questa la lista degli ospiti della “Notte dell’onestà”, organizzata il 24 gennaio prossimo a Roma (ore 17 piazza SS Apostoli) dal Movimento 5 stelle per “accendere o meglio non spegnere i riflettori sullo scandalo di Roma Capitale”. Un evento pensato dai delegati del direttorio grillino e che vedrà vari ospiti leggere ad alta voce stralci delle intercettazioni dell’inchiesta che ha visto 35 arrestati e oltre cento indagati tra cui l’ex sindaco Gianni Alemanno.

Tra i volti noti che promuovono l’iniziativa c’è proprio Santamaria: “Ho fatto un film”, ha detto, “che si chiama ‘Romanzo Criminale’ e sembra che questo film non sia ancora finito. Bisogna essere lì per non dimenticare, e penso che tre tipologie di persone non saranno presenti quella sera: quelli che stanno male, i disonesti, e i dormienti. Quindi se siete svegli, se volete svegliarvi, tra coscienza e consapevolezza, e dire ‘io sono onesto’ e voglio eliminare la disonestà, venite”.

Di Battista, Di Maio e gli altri sono al lavoro per avere l’ok degli altri attori del cast, del film nonché della serie tv. Sul palco della Notte dell’onestà ci sarà anche Claudio Gioé, volto noto del piccolo e grande schermo grazie ai Cento passi e alle miniserie Paolo Borsellino e Il capo dei capi. L’idea è di affidare la lettura delle intercettazioni di Buzzi e Carminati a Santamaria e gli altri, come se si trattasse di un copione cinematografico.

“E’ un evento”, ha detto Luigi Di Maio, “che cerca di spiegare al Paese e a tutti che i fatti di Mafia Capitale non sono finiti, sembrano già dimenticati invece sono ancora di attualità, su cui bisogna portare l’attenzione per cacciare i mafiosi e i disonesti da Roma”.