“Nei musei statali i visitatori nel 2014 sono aumentati del 6,2% rispetto allo scorso anno, oltre due milioni in più. Gli ingressi gratuiti durante la prima domenica del mese conferma il suo successo con il 5% di ingressi in più rispetto al 2013″. A fornire i dati di accesso ai luoghi della cultura italiana è il ministro della Cultura Dario Franceschini (Pd) nel corso di una conferenza stampa presso la sede della stampa estera italiana in cui annuncia anche l’apertura di un bando internazionale per la scelta di 20 direttori di altrettanti musei. Nonostante i numeri positivi, restano però i clamorosi casi di incuria e abbandono in cui versano molti siti storico-archeologici. Il Fatto Quotidiano ne ha elencati alcuni: dagli ambulanti alla Reggia di Caserta agli orari di apertura ridotti all’osso del museo archeologico dei Campi Flegrei fino alla ristrutturazione fantasma del muso degli strumenti musicali a Roma. “Se vogliamo parlare delle cose che non vanno possiamo star qui fino a domani mattina – è la risposta del Ministro -. Sto cercando di risolvere i problemi, ma per voi è facile fare un articolo”. Sulla vicenda di Pompei chiusa a Capodanno, Franceschini si difende: “Tutti i musei sono chiusi a Natale e Capodanno, quando l’area archeologica è rimasta aperta non ci è andato nessuno”  di Annalisa Ausilio