“La manina che ha inserito la marchetta “Salva Berlusconi” nella delega fiscale è quella di Denis Verdini, il politico di riferimento dell’ex Cavaliere e di Renzi rinviato a giudizio per corruzione”. La denuncia arriva da Alessandro Di Battista, deputato del Movimento Cinque Stelle, il giorno in cui il premier Renzi si assume la responsabilità dell’introduzione della norma che avrebbe cancellato gli effetti della condanna Mediaset per Berlusconi. “A rivelare la notizia – continua Di Battista – sono stati proprio i deputati di Forza Italia che odiano Verdini. L’atteggiamento di Renzi è come quello dello camorristi: si autoaccusa per proteggere il vero responsabile”  di Annalisa Ausilio