Raf esce dalla camera ardente di Pino Danelie allestita all’ospedale sant’Eugenio di Roma. “Pino è sempre stato un mio riferimento”, dichiara il cantautore, che aggiunge: “Di ricordi con lui ne ho tantissimi, perché eravamo anche vicini di casa…”. Vorrebbe dire altro, ma la voce è rotta dal pianto. Si commuove e si allontana, poi si scusa: “Non ce la faccio”