Il 2015 sarà un anno ricco di appuntamenti per gli appassionati di videogiochi. Da Assassin’s Creed ad Halo, passando per Zelda e Metal Gear Solid, tutte le saghe più amate torneranno con nuovi episodi e capitoli inediti. Per districarvi meglio fra le uscite abbiamo pensato di raccogliere qui gli “immancabili”, i 15 titoli più attesi dell’annata appena cominciata. Li abbiamo elencati in ordine alfabetico con la data di lancio presunta ma, come spesso avviene, sconsigliamo di fare troppo affidamento sulle tempistiche dato che ritardi o cambiamenti sono sempre all’ordine del giorno.

 

Assassin’s Creed Victory (PC, PS4, Xbox One) – novembre 2015

Dopo aver esplorato gli anni della Rivoluzione Francese con Unity la saga di Assassin’s Creed si sposta un po’ più a nord, precisamente nella Londra di Sua Maestà la Regina Vittoria. Le prime immagini trapelate in rete vanno pensare a un’ambientazione molto ispirata ai romanzi gotici e alle novelle di Dickens, il tutto condito con le dinamiche di esplorazione e combattimento tipiche della serie.

Batman: Arkham Knight (PC, PS4, Xbox One) – 2 giugno 2015

Mentre Ben Affleck e Henry Cavill stanno girando Batman contro Superman, Warner Bros Interactive ci propone il nuovo capitolo delle avventure videoludiche del crociato di Gotham. Sviluppato da Rocksteady, lo studio già dietro ad Arkham Asylum e Arkham City, il gioco ci permetterà di sfrecciare nella notte a bordo della Batmobile e, come sempre, ci troveremo a dover fronteggiare l’ennesimo piano malefico ordito dal Jocker e dalle altre nemesi storiche dell’Uomo Pipistrello.

Halo 5: Guardians (Xbox One) – autunno 2015

Torna dopo tre anni di silenzio la saga Microsoft più amata dai giocatori di tutto il mondo. Ora nelle mani di 343 Industries, dopo che Bungie ha abbandonato la serie per dedicarsi a Destiny, Halo 5 segna l’esordio di Master Chief su Xbox One. I fan si aspettano un comparto multiplayer al livello dei primi, splendidi episodi, e una vicenda che chiuda le tante linee narrative aperte dagli episodi precedenti ma, soprattutto, è Microsoft a sperare che il gioco risollevi le fino a oggi anemiche vendite della sua console.

Kingdom Come: Deliverance (PC, PS4, Xbox One) – autunno 2015

Nato come un progetto su Kickstarter (una delle piattaforme di crowdfunding più celebri), Kingdom Come: Deliverance ha un obiettivo ambizioso: raccontare l’Europa dei cavalieri e dei castelli in maniera realistica ma, al tempo stesso, avvincente. Ambientato all’alba dello scisma d’Occidente, il gioco di Warhorse Studios promette una grafica di altissimo livello e combattimenti realistici.

The Legend of Zelda (Wii U) – autunno 2015

Per ora abbiamo visto solo un trailer di pochi secondi ma la nuova iterazione di Zelda sta già facendo sognare i fan. Per la prima volta le avventure di Link si ambienteranno in un mondo totalmente esplorabile, senza percorsi predefiniti o livelli separati. The Legend of Zelda, dopo Super Mario, è il prodotto più importante dell’intera vetrina di Nintendo e, per questo, la casa di Kyoto sta lavorando in gran segreto per non deludere giocatori e critica. Al momento sappiamo pochissimo del gioco ma, quasi certamente, avremo qualche informazione extra nel corso del 2015.

Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain (PC, PS4, Xbox One) – estate/autunno 2015

Ground Zeroes è stato un antipasto più che gradito ma, nel 2015, il geniale Hideo Kojima svelerà finalmente al mondo la nuova avventura di Solid Snake. Ambientato anni dopo le vicende di Metal Gear Solid 4, The Phantom Pain promette azione, trama intricata e tante novità legate alla gestione del nostro protagonista e alle sue abilità in combattimento. Non sappiamo ancora se il gioco rappresenterà l’addio definitivo del designer nipponico al suo personaggio di maggior successo, tuttavia, Metal Gear Solid 5 sarà sicuramente un passaggio fondamentale nella complessa epica costruita da Kojima.

No Man’s Sky (PC, PS4) – estate/autunno 2015

Un interno universo da esplorare, mondi da scoprire, nemici da combattere. Hello Games ha puntato davvero in alto e, grazie a un complesso algoritmo che genera in maniera casuale pianeti e astronavi, promette che nessuna partita a No Man’s Sky sarà uguale alla precedente. Il gioco arriverà solo su PC e Playstation 4 e, fin dal suo esordio, ha attirato immediatamente le attenzioni di pubblico e critica grazie al suo stile particolare e al sistema di generazione dei contenuti.

The Order: 1886 (PS4) – 20 febbraio 2015

Sviluppato da Ready at Dawn e in arrivo in esclusiva su Playstation 4, The Order: 1886 è il primo dei megaprogetti con cui Sony intende consolidare la sua posizione di leader indiscussa del settore videoludico. Ambientato in una Londra distopica, dove malattie e macchine hanno avuto il sopravvento, il gioco sfoggia una grafica che lascia a bocca aperta e un modello fisico decisamente realistico.

Quantum Break (Xbox One) – primavera 2015

Tenuto nascosto per anni e mostrato dal vivo solo allo scorso E3, Quantum Break è un esperimento di narrazione su più media che unisce le dinamiche di libro, videogioco e serie televisiva in un unico progetto sviluppato da Remedy e finanziato da Microsoft in esclusiva per Xbox One. Al momento non sappiamo molto del titolo se non che il nostro protagonista avrà la possibilità di controllare lo scorrere del tempo e che i tre livelli di fruizione saranno in qualche modo collegati.

Rise of the Tomb Raider (Xbox One, successivamente PC, PS4) – autunno 2015

Seguito del reboot di Tomb Raider uscito nel 2013, Rise of continuerà le avventure di Lara Croft laddove le abbiamo lasciate e continuerà nell’opera di riscrittura del personaggio iniziata dal primo capitolo. Esplorazione, combattimenti e sopravvivenza saranno come sempre i punti cardine di un gioco tanto atteso da aver convinto Microsoft a investire svariati milioni di dollari per assicurarsi che il titolo arrivi prima sulla sua console.

Star Wars Battlefront (non annunciato) – autunno 2015

A dicembre 2015 arriverà finalmente l’attesissimo settimo film della saga di Star Wars e, con esso, assisteremo a una rinascita dei videogiochi legati alla Galassia Lontana Lonta a creata da George Lucas. EA produrrà una serie di titoli ma il più atteso è sicuramente Battlefront, una sorta di enorme arena multigiocare in cui scontrarsi nei panni di Ribelli e Impero. Lo sviluppo è stato affidato a DICE, uno studio svedese noto per la serie di Battlefield e, dunque, dotato dei galloni giusti per non deludere le aspettative.

Total War: Attila (PC) – 17 febbraio 2015

Dopo averci portato nel giappone feudale, nell’antica Roma e nell’europa di Napoleone, Creative Assembly esplora le gesta dell’Orda d’Oro con un nuovo strategico in tempo reale dove potremo dar prova delle nostre abilità belliche al comando di un’armata Unna. Il realismo e la cura per i dettagli militari sono da sempre il principale vanto della serie che, da ormai quindici anni unisce mirabilmente storia, tecnologia e gaming.

Uncharted 4: A Thief’s End (PS4) – autunno 2015

Le avventure di Nathan Drake sono state fra i maggiori successi dell’era Playstation 3 e, poco sorprendentemente, Sony ha deciso di portare l’epigono di Indiana Jones anche sulla sua nuova console. Pure qui bocche cucite e pochissime informazioni da parte del gigante giapponese che svelerà qualche dettaglio in più durante il prossimo E3 di Los Angeles.

The Witcher 3: Wild Hunt (PC, PS4, Xbox One) – 19 maggio 2015

Si chiude la trilogia dedicata allo Strigo Geralt di Rivia con un terzo capitolo finalmente open world e in arrivo anche su Xbox One e Playstation 4. La saga di CD Project RED basata sui romanzi dell’autore polacco Andrzej Sapkowski  giunge così a compimento dopo aver infranto tutti i record di vendita e con un consenso critico difficile da eguagliare. I ragazzi di Varsavia non solo hanno ridato vita al genere dei giochi di ruolo occidentali ma hanno anche settato la pietra di paragone con cui tutti, compresi gli studi più blasonati, dovranno confrontarsi.

Yoshi’s Woolly World (Wii U) – primavera 2015

Yoshi è uno dei personaggi più amati di casa Nintendo e con il suo esordio su Wii U gli sviluppatori hanno deciso di rispolverare le vecchie glorie platform, ispirandosi all’indimenticato Yoshi Island. Il gioco sfoggia uno stile grafico interamente basato sulla lana e i tessuti, con livelli intricati e una giocabilità che ricorda i primissimi episodi di Super Mario.

A cura di Nicolò Carboni

BadGames.it – il Nuovo Gusto dei Videogiochi