Il 26 dicembre 2004 il terzo terremoto più potente mai registrato provocò un’onda di maremoto che uccise oltre 230mila persone in 14 Paesi affacciati sull’Oceano Indiano. Oggi in tutta l’Asia commemorazioni e cerimonie per non dimenticare.