Neanche il tempo di chiudere con la legge di Stabilità, che iniziano a circolare le prime bozze dell’ormai tradizionale e famigerato Milleproroghe. Secondo quanto emerso lunedì in serata da alcune anticipazioni dell’AdnKronos, il decreto si occuperà della proroga del termine per le assunzioni nella Pubblica amministrazione allo stop per un altro anno all’aumento dei compensi dei manager. Passando per una proroga dei termini in materia di opere pubbliche contenuti nel decreto-legge Sblocca Italia e dei termini di applicazione di alcune sanzioni e ulteriore semplificazione del Sistri.

In particolare il termine per procedere alle assunzioni di personale a tempo indeterminato nella pubblica amministrazione, relative alle cessazioni verificatesi nell’anno 2013, “è prorogato al 31 dicembre 2015 e le relative autorizzazioni ad assumere, ove previste, possono essere concesse entro il 31 dicembre 2015″. Stessa scadenza per la rideterminazione (in aumento) dei compensi ai componenti degli organi di indirizzo, direzione e controllo, consigli di amministrazione e organi collegiali.

Prevista, poi, la proroga del blocco dell’adeguamento automatico dei canoni di locazione passiva per gli immobili condotti dalle amministrazioni pubbliche: le parole: “per gli anni 2012, 2013 e 2014” sono sostituite da: “per gli anni 2012, 2013, 2014 e 2015”. Allungati al 2015 anche i finanziamenti per le attività svolte da Consip nell’ambito del Programma di razionalizzazione degli acquisti delle Pubbliche amministrazioni.

Sarà invece spostato al 28 febbraio del 2015 il termine per la pubblicazione dei bandi di gara e per l’affidamento dei lavori relativi a interventi di mitigazione del rischio idrogeologico. Per quanto riguarda invece l’alluvione sardo del novembre 2013, l’incarico del Commissario delegato dovrebbe proseguire fino al completamento degli interventi di ripristino della viabilità nelle strade statali e provinciali interrotte o danneggiate dall’alluvione e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2015. Dovrà infine attendere un altro anno chi auspicava una rapida entrata nel vivo del riordino delle capitanerie di porto: la relativa norma è stata prorogata fino alla fine del 2015.

Infine per quanto riguarda il Sistri e i termini di applicazione di alcune sanzioni, nonché di semplificazione, verrà spostata al 31 dicembre 2015 la scadenza prevista, “al fine di consentire la tenuta in modalità elettronica dei registri di carico e scarico e dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati nonché l’applicazione delle altre semplificazioni e le opportune modifiche normative”. Mentre per gli interventi di edilizia scolastica, il termine per l’affidamento dei lavori è prorogato al 28 febbraio 2015.