“Vendola pensi ad amministrare la Puglia, mi inorgoglisce il fatto che mi veda come un pericolo”. Risponde stizzito Matteo Salvini (leader della Lega) al governatore pugliese Nichi Vendola (Sel) che ai microfoni de ilfattoquotidiano.it lo aveva attaccato duramente: “Il progetto politico di Salvini è un pericolo. Al Nord recluta i fascisti e i nazisti. A Roma ha preso gli uomini di contorno a Mafia Capitale”. Il segretario della Lega Nord ribatte: “Io ho la faccia pulita, guardino nel Pd su chi ha fatto affari con Mafia Capitale”. Salvini ha parlato da Piazza Galimberti a Torino dove diversi di attivisti del Carroccio si erano radunati per protestare contro l’occupazione di alcune palazzine dell’ex villaggio olimpico da parte di circa 500 migranti. Mentre duecento persone urlavano slogan contro il segretario della Lega, Salvini rispondeva “ci sono dei pirla in tutta Italia. In una situazione normale uno non deve venire a Torino con centinaia di poliziotti” di Cosimo Caridi