Massacrato di botte e gambizzato. Un consigliere comunale di Camporosso (Imperia), Francesco Cordì, 45 anni, esponente della maggioranza, è stato picchiato selvaggiamente e poi raggiunto da un colpo di pistola di piccolo calibro alla coscia, come riportano fonti investigative che mantengono il massimo riserbo sul movente.

L’agguato è avvenuto nel centro del paese della val Nervia, nell’immediato entroterra di Ventimiglia. Insieme a Cordì è stato ferito a un piede anche un amico, Emilio Simbari, 37 anni. Ad agire almeno due persone. Cordì e Simbari sono stati trasportati in ospedale e sentiti dai carabinieri a cui sono affidate le indagini, ma avrebbero sminuito l’episodio. Il sindaco Davide Gibelli ha espresso il suo sdegno: “E’ un episodio deprecabile. Non riusciamo proprio a capacitarci del perché di questo gesto vile”.