Sono sei i morti della sparatoria vicino a Philadelphia dove un ex militare, identificato con il nome di Bradley William Stone, 35 anni, ha aperto il fuoco in tre abitazioni di altrettante località della contea di Montgomery. Pare che il movente sia una disputa familiare: una delle vittime è l’ex moglie di Stone, Nicole Hill, mentre gli altri, da quanto ha riferito la polizia, sono parenti. Dopo la strage, l’uomo è fuggito portando con sé le sue due bambine, di 5 e 7 anni, su cui era in corso una disputa legale con l’ex moglie per averne la custodia. Le bimbe sono poi state ritrovate da un vicino di casa. La polizia e lo Swat team, le teste di cuoio, stanno setacciando la zona. In un primo momento si pensava che si fosse nascosto in una casa, rimasta circondata per ore, prima che gli agenti si spostassero in un’altra abitazione. Ma anche qui, del sospetto nessuna traccia, dopo che la polizia ha lanciato lacrimogeni e urlato all’uomo di arrendersi.

Secondo la polizia, la prima sparatoria, in cui è morta l’ex moglie, è avvenuta ad Harleysville intorno alle 4:00 del mattino (ora locale). I vicini hanno raccontato di essere stati svegliati a quell’ora da colpi di pistola e rumore di vetri rotti. L’uomo ha successivamente ucciso due persone a Lansdale, tra cui anche la nonna di Nicole, e altre tre nella casa dell’ex cognata a Souderton. Tutte e tre le cittadine si trovano a pochi chilometri a nord ovest da Philadelphia. Gli Swat stanno anche controllando una casa a Pennsburg, dove potrebbe avvenire una quarta sparatoria. Gli agenti hanno comunicato che Stone indossava abiti militari ed era solito andare in giro con un bastone.

Intanto è scattato l’allarme nelle scuole che si trovano nell’area dove l’uomo è barricato. “Tutti gli studenti sono al sicuro nelle loro classi, ai visitatori non sarà permesso l’accesso nella scuola”, si legge in un comunicato pubblicato dalle autorità scolastiche locali sul loro sito. Il timore è che vi possano essere altri sospetti. Risa Vetri Ferman, procuratore distrettuale della contea di Montgomery, ha invitato i cittadini a rimanere nelle proprie abitazioni: “È armato e pericoloso, chiediamo ai cittadini di rimanere chiusi in casa”.