La sconfitta con la Roma non è andata giù al presidente del Genoa, Enrico Preziosi, che ai microfoni di SkySport, nel post partita, si sfoga e tira in ballo anche lo scandalo Mafia Capitale per spiegare alcune decisioni degli arbitri. “A Roma stanno succedendo troppe cose, non vorrei che fosse coinvolto anche il calcio“, ha dichiarato il presidente del Genoa, riferendosi agli episodi successi durante il match di Marassi, dove la sua squadra ha giocato gran parte della partita con un uomo in meno, con un rigore dato alla Roma e fallito da Ljajic, e che si è vista annullare il gol del pareggio negli ultimi minuti di gara.

Banti per noi è una iattura – ha poi continuato il presidente del Grifone – Non sa gestire le gare, perché innervosisce molto il pubblico con certe decisioni, al di là del fatto che sia in buona o cattiva fede. Mi spiace per l’arroganza di certi arbitri che vengono qua e innervosiscono il pubblico”. Poi il numero uno rossublu torna a commentare l’episodio del gol annullato negli ultimi minuti di gara: “La rete annullata? Non so se ci fosse fuorigioco. Ma so che questa decisione è stata molto dubbia, per cui mi dispiace”.