/ /

Opel, imparare ad assemblare i componenti “giocando” con la Wii

di | 12 dicembre 2014
Opel, imparare ad assemblare i componenti “giocando” con la Wii
Foto del giorno

Imparare un lavoro “giocando” con la Nintendo Wii. Potrà succedere anche questo, negli impianti Opel, a partire dall'anno prossimo. La casa tedesca sta infatti sperimentando l'utilizzo del controller Wii nell'apprendimento del montaggio di alcune parti complicate, come quello dell'airbag all'interno del volante. Il progetto, chiamato Vistra, dura tre anni ed è finanziato dall'Unione europea. “Vogliamo un sistema che consenta ai dipendenti di effettuare una formazione virtuale in un ambiente a loro famigliare,” ha dichiarato Frank Arlt, responsabile del progetto di ricerca presso Opel. Secondo la casa, la formazione virtuale “è più rapida, meno costosa e più flessibile rispetto all’apprendimento effettuato su riproduzioni di prototipi", che pure verrà mantenuta. "Una prima valutazione ha messo in evidenza come le persone formate sul sistema virtuale commettano meno errori (meno 40%) rispetto a chi si esercita esclusivamente sui prototipi”.

Audi in via Montenapoleone, il brand tedesco nel cuore del lusso milanese

»
Articolo Successivo

Mini John Cooper Works da 231 CV, la più potente di sempre

«
Articolo Precedente

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×