“La mafia e la corruzione stanno devastando il nostro Paese ed il confine tra mafia e corruzione è un confine assolutamente inesistente perché in fondo sono figlie della stessa concezione della vita sociale”. L’ex sindaco di Roma ed ex segretario del Pd, Walter Veltroni così affronta il tema di Mafia Capitale durante il convegno alla Camera dei DeputatiI discorsi parlamentari di Vittoria Foa‘. Per Veltroni: “Un Paese come il nostro che ha non più metà di se stesso in mano alle Mafie, ma una parte consistente perché ogni volta scopriamo che c’è una regione che è stata investita dal fenomeno mafioso, è anch’essa esposta ad un rischio democratico. Se voi leggete il degrado in corso – continua -, non da oggi e non solo da una parte della politica, troverete due ragioni: il pensarsi da soli – non parte di una comunità – ed il pensare solo a se stessi”. Veltroni ricorda come a Vittoria Foa piacessero più le domande che le risposte ” anche a me piacciono più le domande che le risposte”, ma poi al termine del convegno l’ex sindaco della Capitale non si ferma per rispondere alle nostre domande  di Manolo Lanaro