Juncker deve inserire nel piano di lavoro della Commissione europea la lotta all’evasione fiscale per continuare ad avere la nostra fiducia”. Così Gianni Pittella, presidente del gruppo S&D al Parlamento europeo, sulle nuove pubblicazioni di oggi riguardanti lo scandalo di evasione fiscale LuxLeaks e che coinvolge anche Skype e Walt Disney. “Non siamo abituati a fare minacce o ricatti, Juncker ha la nostra fiducia, ma non un assegno in bianco“, continua Pittella. “I cittadini sono indignati perché si sottraggono miliardi alle casse pubbliche e poi non ci sono soldi per giovani e disoccupati, questo schifo delle cessare”. Tuttavia il gruppo dei Socialisti e democratici non supporta la commissione d’inchiesta richiesta dai Verdi: “Non abbiamo bisogno di una commissione che duri due anni, vogliamo misure affinché queste porcherie non succedano più”  di Alessio Pisanò