“Dobbiamo condannarlo perché non è un comportamento in linea con quello che ci eravamo prefissati”. Così Silvia Noferi, consigliera comunale del M5S a Firenze, commenta la polemica intorno alla sua compagna di banco, Miriam Amato, che invece di donare ai disoccupati- come aveva promesso – il biglietto omaggio in dote ai consiglieri per le partite della Fiorentina, venerdì scorso lo ha passato al marito, che con il figlio di sei anni ha assistito alla partita contro la Juventus. “La stampa cittadina ha montato una campagna veemente” precisa, però, la Noferi. Sulla permanenza della Amato nel Movimento invece, la consigliera Arianna Xekalos (M5S), afferma: “La domanda ce la siamo fatta: il comunicato di adesione al Movimento e a Beppe Grillo non è stato ancora sottoscritto dalla Amato”  di Max Brod