Una scuola in memoria della piccola Ilaria Raschiatore, la bimba di soli 4 anni morta il 6 ottobre del 2004, dopo essere stata travolta dal cancello malridotto della sua scuola a Zagarolo (Roma) mentre giocava in giardino con i compagni. Istituto che però non è mai costruito, nonostante le promesse dei politici. “Nel 2007 – spiega Corrado, il papà di Ilaria – è stato stanziato un finanziamento da 4,6 milioni di euro – per la costruzione di una nuova scuola dedicata a nostra figlia e mettere al sicuro i bambini che frequentano ancora adesso il vecchio plesso scolastico. Siamo nel 2014, ma i lavori ancora non sono iniziati”. “Nel 2012 – spiega trattenendo a stento le lacrime Liliana Pantanella, la mamma di Ilaria – c’è stata anche la posa della prima pietra con tutti i compagni di scuola di mia figlia. Un’inaugurazione bella e straziante allo stesso tempo”. Il Movimento 5 Stelle ha presentato due interrogazione in Regione Lazio per chiedere dei chiarimenti sulla vicenda. “Ma attendiamo amcora delle risposte”, ha dichiarato Gianluca Perilli, consigliere regionale M5S  di Luca Teolato