Ora tocca alla Capitale, che si scopre dominata da un’associazione a delinquere, una mafia autoctona, capitolina. Guidata soprattutto da esponenti della destra cittadina, ma infiltrata anche nel centrosinistra. In tutti i centri di potere di Roma. Fino al suo cuore, il Campidoglio.

E torna lo spettro della Banda della Magliana, che con la corruzione e la morte ormai aleggia sulla città da decenni. Quella banda di cui sembra non ci libereremo mai.

Sul Fatto del Lunedì l’intervista inedita a Antonio Mancini, boss della Magliana, che ci svela tutti i retroscena della banda che ha terrorizzato e terrorizza la Capitale. E poi: la storia, i legami politici, i protagonisti passati e presenti della Banda della Magliana, che sono molto più veri di una fiction, che vivono in mezzo a noi per le strade di Roma. E che stanno, ancora oggi, nel 2014, cercando di fare affari strozzando e terrorizzando la Capitale.

Un’inchiesta che sembra un romanzo giallo, ma purtroppo è cronaca di ogni giorno.

Roma si scopre città criminale, governata da associazioni di tipo mafioso. Milano è travolta da inchieste di malaffare che vedono spesso presente la ‘ndrangheta. Che cosa ne pensate?