Anche in carcere si può imparare un mestiere che, oltre a tenere il detenuto lontano dalla cella per la giornata lavorativa, gli dà la possibilità di imparare un mestiere oltre a quella di guadagnare un piccolo stipendio. Accade alla casa circondariale di Busto Arsizio (in provincia di Milano), dove il progetto di pasticceria e cioccolateria dell’azienda Dolci Libertà, dopo 4 anni dal lancio, continua a sfornare nuove leccornie direttamente da dietro le sbarre. L’iniziativa è nata da Sport & Spettacolo Holding, creata dal portiere del Napoli Roberto Colombo e che vede la partecipazione di ex calciatori come i fratelli Baresi e Giuseppe Bergomi. Si tratta quindi di un’azienda privata che ha deciso di lanciarsi un business dal forte valore sociale, ma stando sul mercato come qualsiasi altra azienda. “Prima di cominciare a lavorare ero sempre triste –  racconta il detenuto Bah – ora la mia vita è cambiata e spero di poter continuare a fare questo lavoro una volta che sarò uscito”  di Mario Catania