“Burino”, “Rompicoglioni”. Volano gli insulti tra gli eurodeputati Gianluca Buonanno (Lega Nord) e Marc Tarabella (belga e socialista). Buonanno si dilunga in un intervento in commissione agricoltura del Parlamento europeo, Tarabella lo zittisce e gli da del “burino”. Buonanno sussulta e risponde al belga “sei il solito rompicoglioni“. Ma Tarabella, che capisce e parla l’italiano, non ci sta: “No, rompicoglione sei tu e i tuoi amici”. Ci vuole l’intervento del presidente di commissione polacco per calmare i due. Ma Buonanno non ci sta, riprende la parola e continua il suo intervento sulla sporcizia delle cuffie da traduzione. “Un’altra cazzata? Siamo qui per lavorare non per parlare”, scoppia di nuovo Tarabella. L’eurodeputato belga è lo stesso che qualche mese fa aveva chiamato Matteo Salvini “fannullone” a Strasburgo viste le sue molte assenze al parlamento  di Alessio Pisanò