Non è morta, come trapelato nelle scorse ore, la ragazza di 22 anni ferita con un colpo di fucile alla testa esploso dal compagno ieri sera in un appartamento di Sacrofano, vicino Roma. Attorno alle 22,30 la giovane era stata trasportata dal 118 al policlinico Sant’Andrea in condizioni disperate. La direzione sanitaria ha riferito che la ragazza è giunta in fin di vita con ferite devastanti al volto e alla testa ed è stata sottoposta in nottata a un delicato intervento chirurgico. I carabinieri hanno arrestato il compagno, un uomo di 42 anni. Ancora da chiarire i motivi del gesto. Si ipotizza che il ferimento sia avvenuto al culmine di una lite.