Igor Iezzi, consigliere comunale a Milano in quota Lega Nord, s’è presentato in aula per la seduta odierna indossando un burqa. “Per protestare – ha sostenuto – contro l’approvazione di un bando comunale che ha messo all’asta tre aree di proprietà pubblica per la realizzazione di una moschea nel capoluogo lombardo”. Durante alcuni attimi convulsi, il presidente del Consiglio comunale Basilio Rizzo lo ha richiamato: “Non ammetto cinema in quest’aula”, mentre dai banchi dell’opposizione è arrivata la riposta: “Siete voi che state facendo del cinema”  di Fabio Abati