Scarsa l’affluenza di votanti in Emilia Romagna, al voto per il rinnovo del consiglio regionale e l’elezione del nuovo presidente della Giunta. A mezzogiorno aveva votato solo il 10,75% degli aventi diritto. “Qui da noi ha votato solo il 3% rispetto al 15% dell’ultima volta alla stessa ora”, racconta intorno alle 11 di mattina a ilfattoquotidiano.it il presidente di un seggio istituito alle scuole Copernico di Bologna, che si trova a pochi passi dai palazzi della Regione. Calo vistoso anche in un altro quartiere del capoluogo, la Bolognina, dove storicamente in tanti vanno alle urne: “Siamo sul 10-11%, sotto la media, e le persone che vengono sono soprattutto pensionati”. Nel 2010 alla stessa ora votò oltre il 12% degli aventi diritto, anche se allora si votava anche nella giornata di lunedì, e alla fine dei due giorni votò il 68%. Alle Europee 2014 in Emilia Romagnaalla stessa ora aveva votato il 23%  di David Marceddu