È pole position per Nico Rosberg sul circuito di Yas Marina. Nelle qualifiche per il Gran Premio di Abu Dhabi, l’ultimo di una stagione ancora apertissima, il pilota tedesco della Mercedes è davanti al compagno di squadra, Lewis Hamilton, che resta ancora favorito per la vittoria del titolo mondiale. Per la diciannovesima pole su 19 per la Mercedes quest’anno, la undicesima personale, grazie a un miglior tempo di 1’40″480. In seconda fila le due Williams di Bottas e Massa, mentre le Red Bull di Ricciardo e Vettel dopo aver conquistato la terza fila, sono state retrocesse in fondo alla griglia per irregolarità nelle ali anteriori delle loro vetture.

La Ferrari di Kimi Raikkonen ha ottenuto solo la nona posizione, davanti a Fernando Alonso, alla vigilia della sua ultima gara alla guida del Cavallino rampante. Lo spagnolo, che paga un errore nell’ultimo giro lanciato, ha deciso di commentare così la deludente qualifica, prima di lasciare la guida della Rossa a Vettel: “Spero di fare l’ultima gara lottando, sarà difficile perché non siamo super competitivi ma almeno che i tifosi della Ferrari si divertano”. Secondo quanto riporta il quotidiano tedesco Bild, oltre ad Alonso, lascerà anche il team principal Marco Mattiacci, dopo soli 7 mesi dal subentro a Stefano Domenicali. Su Mattiacci peserebbe la bocciatura del nuovo presidente Sergio Marchionne dopo il pessimo rendimento stagionale e, per la sostituzione, si parla dell’arrivo di Maurizio Arrivabene.

Se il Gp di domenica confermasse la griglia delle qualifiche, Hamilton vincerebbe il titolo iridato, guidando la classifica piloti con 334 punti, 17 in più del compagno e principale insider Nico Rosberg, che deve sperare, oltre a vincere, che il pilota inglese non raggiunga il secondo gradino del podio: “Sarebbe stato bello se ci fosse stata una Williams me e Lewis, speriamo possa accadere domani…” ha commentato. Hamilton ha parlato della gara del compagno e si è detto già pronto per la super sfida di domenica: “Non so se Nico abbia commesso degli errori, ma ha fatto il giro migliore. La macchina era fantastica e domenica sarà un giorno speciale. La affronterò come al solito”.