Il premier Matteo Renzi non si ferma a rispondere alle domande dei gionalisti al termine del Businnes Europe con gli industriali europei giunti nella sede di Confindustria a Roma. Così, è il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi a replicare alle parole di Maurizio Landini indirizzate al presidente del Consiglio: “Io sono una persona onesta, anzi onestissima”. Poi il presidente di Confindustria ricorda che “la legge sulla rappresentanza sindacale da 18 manca dei decreti attuativi per disaccordi tra i sindacati. Nella nostra epoca – continua – sono tempi medioevali e inaccettabili che ci buttano fuori dalla concorrenza”. Mentre per Emma Marcegaglia, presidente Eni e presidente Business Europe “il piano degli investimenti Junker non basta per rilanciare la crescita”  di Manolo Lanaro