“Continuano a pensare che tutto questo sia
 roba da addetti ai lavori. E, quando devono criticare il governo, dicono ‘lui pensa che governare sia usare un tweet‘ e che la politica seria non ha a che fare con questo”. Così Matteo Renzi, al Tempio di Adriano, in Piazza di Pietra a Roma per la presentazione 
del ‘Digital champions‘, inizia il suo intervento e parla della sua passione social. “Mi dicono – spiega Renzi – che sono un premier smanettone, ma non è questo il punto. Bisogna consentire a tutti di capire e, mettere on line le spese, è la più grossa spending review che si possa fare”. Poi Renzi manda il suo messaggio di ottimismo: “Basta col clichè che l’Italia sia un insieme di 
sfighe e basta col dire che va tutto bene. Bisogna cambiare le cose che non vanno, con la consapevolezza delle qualità che ci sono in Italia. Così anche lo straordinario passato impallidirà. Il mio compito è dimostrare che l’Italia può rimettersi in moto”  di Manolo Lanaro