È di almeno 45 morti il bilancio di un attacco attribuito a Boko Haram nel nord-est della Nigeria. Lo riferiscono alcuni testimoni. Continua l’avanzata del gruppo estremista con l’obiettivo di creare un califfato islamico su modello di quello con a capo Abu Bakr Al Baghdadi in Siria e Iraq. Il 14 novembre, i miliziani fedeli ad Abubakar Shekau hanno conquistato due città dell’area confinante con il Camerun e, a quanto racconta il senatore Ali Ndukme a France Press, anche Chibok, dove lo scorso 14 aprile il gruppo terroristico rapì 200 ragazze da un liceo per ridurle in schiavitù e venderle come spose.