Si cambia data per lo sciopero generale. Cgil e Uil insieme per la mobilitazione fissato per il prossimo 12 dicembre mentre la Cisl si sfila. E’ l’esito dell’incontro con i leader delle sigle sindacali confederali prima del convegno generale a Roma della sigla guidata da Carmelo Barbagallo. “Abbiamo positivamente appreso che la Uil ha deciso di proclamare la mobilitazione generale sui temi della legge di stabilità e del Jobs Act e quindi – spiega Susanna Camusso – abbiamo convenuto per la data del 12 Dicembre”. “Non riteniamo che lo sciopero generale sia lo strumento per raggiungere i nostri obiettivi – afferma Annamaria Furlan segretario generale Cisl – saranno le singole categorie a decidere i modi e i tempi delle mobilitazioni”  di Annalisa Ausilio