Vivere all’estero o semplicemente leggere dai media stranieri quanto accade oltre i nostri confini da spunti quotidiani di riflessione e comparazione rispetto alle abitudini nostrane. Qui di seguito alcuni esempi eclatanti:

Ordinanze ‘anti-elemosina’

Francia: Tribunale amministrativo d’Oltralpe annulla ordinanza anti-elemosina varata dal sindaco di estrema destra del Front National di Hénin Beaumont.

Italia: Le ordinanze anti-elemosina sono la regola da molti anni e viste con favore anche dai sindaci del Pd (cosiddetta “sinistra”) come quelli di Padova e Venezia.

Naufragi 

Corea del sud: 16 aprile 2014, il traghetto Sewol naufraga causando la morte di oltre 300 persone. Il primo ministro (che non era ai comandi del traghetto) si dimette. Dopo meno di un anno il capitano viene condannato a 36 anni di carcere e un mandato d’arresto spiccato per il presidente della compagnia di navigazione (poi trovato morto).

Italia: 13 gennaio 2012, la nave da crociera Costa Concordia si schianta su uno scoglio davanti l’isola del Giglio naufragando e causando la morte di 30 persone. Il primo ministro italiano non si dimette, a due anni di distanza il capitano è a piede libero, il processo di primo grado non è ancora concluso e la compagnia di navigazione (che annunciava gli “inchini” dal proprio sito internet) annuncia l’intenzione di dichiararsi parte civile.

concordia 675

Politici e soldi/1

Slovacchia: Andrej Kiska, presidente (miliardario) rinuncia al suo stipendio di Capo di Stato per versarlo ai più bisognosi.

Italia: Napolitano, presidente della Repubblica non rinuncia al suo stipendio record (19.000 euro al mese) e si guarda bene dal ridurlo.

Frasi razziste o presunte tali 

Regno Unito: presentatore della celebre trasmissione televisiva Top Gear viene ammonito dall’autorità delle comunicazioni per aver usato un termine considerato razzista nei confronti di un asiatico.

Italia: Tavecchio, candidato alla presidenza della Federazione Italiana Gioco Calcio (FIGC) viene eletto presidente nonostante la sortita razzista sugli extra-comunitari “mangia-banane”.

Politici e soldi/2

Regno Unito: Parlamentari si aumentano lo stipendio. Dal 2015 sarà di 74mila sterline l’anno (ca. 92mila Euro).

Italia: Parlamentari italiani non se lo alzano più, gli inglesi (e gli altri) sono ben lontani dai loro 144mila euro l’anno (di cui gran parte esentasse come rimborsi anticipati in busta paga).

Politici, rimborsi e dimissioni

Regno Unito: per rimborsi non dovuti anche di poche migliaia di euro si dimettono a decine dal Parlamento.

Italia: Stefano Bonaccini, sotto inchiesta per scandalo rimborsi viene confermato dal Pd candidato presidente alla Regione Emilia Romagna.

Costi a confronto: Poste

Francia: una raccomandata standard (15 grammi) costo 3,50€ partenza immediata.

Italia:  “Una raccomandata”; “normale o veloce?”; “normale”; “partirà solo lunedì”. Peso 15 grammi, costo 4,65€.

Idea di democrazia

Cina: Centinaia di migliaia di giovani manifestano nelle strade per protesta contro la decisione del governo che a loro dire violerebbe la democrazia. Le autorità di Pechino rispondono “Gli elettori di Hong Kong potranno votare liberamente ma da una lista approvata”.

Italia: Gli elettori votano da anni “liberamente ma da una lista approvata”. Si chiama “Porcellum” (o legge elettorale Calderoli) e non sembra violare la “democrazia all’italiana”.

Sottomessi Vs ribelli

Bruxelles chiede 2 miliardi di Euro

Cameron (Regno Unito) “non pagheremo”.

Renzi (Italia) “li mettiamo domattina”.

Servizi segreti e responsabilità 

Regno Unito: negli anni 80 era rimasta incinta di un agente infiltrato , dopo 30 anni Scotland Yard la risarcisce.

Italia: non pervenuta.

Magliette

Regno Unito: scienziato criticato per aver indossato maglietta “sessista” raffigurante figure femminili quasi scoperte, si scusa e  scoppia in lacrime.

Italia: Calderoli (lo stesso del Porcellum), responsabile partito xenofobo e razzista (Lega Nord) indossa al telegiornale maglietta provocatoria raffigurante caricatura di Maometto provocando rivolte nei paesi arabi. Promosso vice presidente del senato e considerato “padre costituente” nel dibattito politico per le riforme.

Insulti razzisti

Francia: Esponente del Front National paragona ministro di colore (Christiane Taubira) ad una scimmia, il partito di Marine Le Pen la espelle.

Italia: Esponente della Lega Nord paragona ministro di colore (Cécile Kyenge) ad una scimmia, il partito di Salvini, Maroni e Bossi lo lascia al suo posto.