Plusvalenza? Direi di no”. Così l’ex ministro dell’Interno Claudio Scajola commenta l’articolo de il Fatto Quotidiano sulla vendita della casa, con vista Colosseo, che gli avrebbe fruttato quasi un milione di euro. Circostanza che Scajola nega, inalberandosi poi alla domanda se ora rispetterà l’annuncio dato nel 2012: donare in beneficenza la differenza tra quanto speso nel 2004 (610mila euro) per acquistare la casa e la cifra che, nei giorni scorsi, ha incassato (un milione e 630mila euro). “Non devo dirlo a lei o a Marco Lillo (autore dello scoop, ndr). Con Lillo – dice – parlo in tribunale. E adesso basta, altrimenti faccio succedere un casino”  di Lucio Musolino