Un tempo le torte dovevano essere essenzialmente buone, oggi devono essere anche belle. È per questo motivo che negli ultimi anni sta andando sempre più di moda la pratica del cake e cookie design. Le creazioni dolciarie si trasformano in vere e proprie opere d’arte che spesso non si vorrebbero assaggiare per paura di rovinarle. Gli italiani, prendendo spunto dalla tradizione anglosassone e americana, si stanno spingendo sempre più nella direzione dell’arte della lavorazione delle statue di zucchero colorato. Ovviamente, come per ogni tendenza che si rispetti, soprattutto se culinaria, ideare un festival ad hoc è la diretta conseguenza dell’interesse che si crea attorno a un argomento. Da venerdì 14 a domenica 16 novembre Genova ospiterà a Palazzo Meridiana, dimora cinquecentesca riaperta da quattro anni, l’Evento cookie’scool – Cookie Art European Event. Il festival prende spunto da quello americano “Cookie Art Convention & Show” di Salt Lake City. Il week end sarà dedicato all’arte de cookie e cake design. I protagonisti della kermesse saranno i grandi maestri della pasticceria d’autore italiana e internazionale.

Pur essendo la prima edizione del festival, si prevedono mille e cinquecento visitatori. I docenti italiani e stranieri invitati sono parecchi, ma la madrina della tre giorni sarà una tra le più famose Cookie Artist al mondo: Arty McGoo, le cui lezioni hanno avuto un tale successo da richiamare allievi dall’Austria, dalla Spagna, dalla Svizzera e dalla Germania. La missione di Cookie’scool vuole essere quella di avvicinare il pubblico italiano al cake design e farlo percepire non più come hobby per professionisti, ma come nuova passione per amatori e simpatizzanti.

Come ogni festival che si rispetti, l’attenzione è rivolta anche ai futuri e potenziali professionisti. Nei tre giorni della kermesse contribuiranno al “the all’inglese delle 5:00 p.m.” e alla produzione dei biscotti gli studenti dell’Istituto per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera Marco Polo di Genova. La partecipazione dei ragazzi vuole essere un modo per coinvolgere le nuove leve e creare contatti con i famosi pasticceri. Nel Festival verranno coinvolti anche i più piccoli con le lezioni di “Dolcimaterieprime” ed è sempre ai bambini che si penserà per le donazioni di volontariato: parte del ricavato dell’evento verrà infatti devoluto al Fondo Malattie Renali del Bambino dell’Ospedale Gaslini. Con l’avvento del 2015 e soprattutto di Expo le produzioni dolciarie quindi si trasformano, cercando di coniugare bontà e bellezza. Perché lo si sa, anche l’occhio vuole la sua parte, ma l’ importante è che le due anime del “bello e del buono” convivano, evitando che una escluda l’altra.
RICETTA CookieCrazie
Sugar Cookies di CookieCrazie

Ingredienti

230 g di burro ammorbidito
340 g di zucchero
1 uovo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
120 g di panna acida
595 g di farina 00
½ cucchiaino di lievito per dolci
¼ di cucchiaino di bicarbonato di sodio
½ cucchiaino di sale

PROCEDIMENTO: Montare il burro e zucchero. Aggiungere l’uovo, la vaniglia e la panna acida ed amalgamare il tutto. Unire gli ingredienti secchi. Pre-riscaldare il forno a 160°. Stendere l’impasto dello spessore desiderato. Tagliare con le formine. Mettere i biscotti su un foglio di carta da forno (non imburrato). Cuocere per circa 20 minuti. Questa ricetta è valida per circa 20-25 biscotti di medie dimensioni.
Glassa di CookieCrazie

470 g di zucchero a velo
80 g di sciroppo di mais (corn syrup)
¼ di cucchiaino di estratto di mandorla
235 g circa di acqua
Qualche goccia di Americolor Bright White Gel
PROCEDIMENTO: Mescolare tutti gli ingredienti a velocità minima nella planetaria per circa 1 minuto.

Creta edibile fatta di glassa di CookieCrazie

115 g cup burro
935 g di zucchero a velo
250 g di corn syrup
1 cucchiaino di vaniglia
1/2 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di acqua