E’ sempre stata considerata una delle attrici più belle del cinema italiano eppure anche lei ha subito pressioni al fine di rivolgersi alla chirurgia estetica per modificare una parte del suo corpo. La confessione di Sofia Loren ha lasciato tutti basiti: “Cercavo di non ascoltare quelle persone. Mi dicevano che il mio naso era troppo lungo e che la mia bocca era troppo grande. I commenti non mi ferivano assolutamente perché quando credo in qualcosa è come una guerra. Una battaglia”.

Nell’intervista a cuore aperto rilasciata all’ Hollywood Reporter la bella attrice napoletana parla anche del marito: “Mi disse che i cameramen si erano lamentati del mio naso per cui minacciai di lasciare Hollywood. Dissi loro: “Sentite, non voglio toccare nulla del mio viso perchè mi piace. Se devo cambiare il mio naso, allora me ne torno a Pozzuoli. All’epoca rifacevano il naso alla francese, con una piccola punta. Mi ci vedete con un naso del genere?”. Quella guerra contro le imposizioni dell’industria cinematografica d’Oltreoceano la bella Sofia riuscì a vincerla pur dichiarando che negli anni ha utilizzato la chirurgia estetica, ma non per modificare il suo naso. Molte le star che negli anni scorsi hanno rivendicato le pressioni sulla loro fisicità da parte dello star sistem. Lady Gaga nel 2013 lanciò la campagna “A body revolution” per smorzare le critiche che l’accusavano di essere troppo florida. L’ossessione per la magrezza la portarono a diventare bulimica e durante un incontro con delle ragazze a Los Angeles dichiarò: “La bulimia mi aveva distrutto la voce al punto che avevo dovuto smettere di cantare. Ma chi di voi non canta, non ha quella scusa finché non è troppo tardi. Ed è molto, molto pericoloso”. L’eccentrica cantante in quell’occasione puntò il dito contro i media :”Il peso è sempre una battaglia. Ogni video in cui mi vedo, ogni copertina di rivista, ti allungano, ti fanno perfetta, ma non è la realtà della vita”.

Anche Christina Aguilera pubblicamente dichiarò che, per contratto, la sua casa discografica l’aveva costretta a dimagrire. “Durante la promozione del mio album Stripped, nel 2002, mi ero stancata di essere la tipica ragazza magra e bianca. Sono ecuadoriana ma le persone si sentivano più tranquille vedendomi come una bianca magrolina e con gli occhi blu. La volta successiva che mi videro i tipi della mia casa discografica ero più pesante, più scura e piena di piercing. Avevo preso circa 15 chili durante la promozione e il tour di Stripped” dichiara la cantante “Venne subito indetta una riunione molto seria sul come prepararsi al contraccolpo. In pratica mi dissero che se avessi messo sul altri chili la cosa avrebbe influito negativamente sulle vendite, e mi hanno costretta a dimagrire. Ero giovane e persi peso immediatamente per il tour e la promozione di Back to Basics. Oggi voglio vivere più serenamente il mio corpo”. Un’ossessione quella della fisicità stereotipata che non esclude nessuno, neanche laddove dovrebbe prevalere il talento.