I genitori degli alunni della scuola primaria Zandonai di Vigna Clara, quartiere di Roma Nord, sono molto preoccupati. L’istituto frequentato dai loro figli è infestato dai topi, tanto da costringere la preside a chiudere due giorni per le procedure di derattizzazione. “I bambini – spiega Irene della Rocca, avvocato e madre di un alunno – hanno sollevato il problema degli escrementi di topo. A quel punto, una rappresentante di classe ha chiesto numi al  presidente del consiglio d’istituto che ha detto che era una vicenda nota e che ci stavano lavorando. Abbiamo fatto un esposto ai Nas, alla Asl e in procura per chiedere un intervento urgentissimo per la chiusura della scuola. Proprio ieri, dopo il nostro esposto, è stato ucciso un topo che è stato raccolto da uno dei bidelli e filmato dalle mamme”. “Sono  preoccupata”, è la voce ricorrente tra le mamme. Ma non è solo questo il problema della scuola. “Già si è sollevato il problema relativo alla messa in sicurezza di parti in amianto”, conclude della Rocca  di Chiara Carbone