La Volvo del segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, è stata assalita questa mattina a Bologna da una decina di manifestanti dei centri sociali, arrivati per contestare il leader del Carroccio e il suo annunciato sopralluogo in un campo nomadi. La situazione è degenerata quando l’autista che accompagnava le camicie verdi ha risposto accelerando e investendo due giovani attivisti. “E’ stato un tentato omicidio“, ha accusato uno di loro. I manifestanti erano riusciti a raggiungere il luogo in cui Salvini aveva dato appuntamento alla stampa, urlandogli “assassino, assassino”. Sul posto non erano presenti agenti della polizia  di Giulia Zaccariello