Aver abusato di due dei ragazzi che allenava. È questa l’accusa che ha portato la squadra mobile di Milano all’arresto di un ex allenatore di calcio giovanile di 60 anni accusato di violenza sessuale nei confronti di due giovani calciatori di 12 anni. Le indagini, durate oltre un anno, sono iniziate dopo la denuncia di una delle vittime.

Secondo gli investigatori della polizia, tuttavia, i ragazzi abusati possono essere più di 2, forse almeno 4. Le molestie sarebbero avvenute negli spogliatoi dell’impianto sportivo in cui i ragazzi si allenavano, come raccontato anche da alcuni baby calciatori ascoltati in audizione protetta. L’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari è stata firmata dal gip Maria Vicidomini. L’uomo è incensurato e da circa un anno, ovvero dopo la prima denuncia, non allenava più la squadra di ragazzini.