Copertina di Maurizio Crozza, che apre la nuova puntata di “Dimartedì” (La7), vestendo i panni di Matteo Renzi, sorpreso mentre colora un disegno raffigurante Maurizio Landini. “Signori miei, è sua la colpa di tutto. Se non ci fosse Landini” – dice Crozza-Renzi – “avrei già finito le riforme, cancellato il debito e avrei anche dieci chili in meno. Landini e Camusso pensano agli operai e agli industriali, chi ci pensa?”. Il comico genovese ritorna nelle sue vesti e osserva: “Il segretario Pd ha paura di Camusso e Landini? È come se Superman avesse paura di dormire senza la lucina accesa. Renzi ha detto che non è un uomo solo al comando. Certo, bella scoperta. Sono almeno in due. Finché regge il patto con Berlusconi, la maggioranza c’è. Peccato che il mediatore sia Verdini. Renzi, Berlusconi e Verdini: Pd, P2 e P3“. E aggiunge: “Sono finiti i tempi della trattativa Stato-mafia. La mafia ormai non riesce a stare al passo dello Stato“. Crozza commenta ancora: “Il problema non è Renzi, in fondo in origine era un bravo ragazzo. Ma sono le brutte compagnie che lo hanno ridotto così. Se prendi Heidi, la togli dai monti, la porti a Roma e le fai frequentare Berlusconi e Verdini, anche lei cambia. Come minimo, se la riporti sui monti, toglie la pensione a suo nonno. E alle caprette non fa più ‘ciao’, ma tira loro una manganellata“. Menziona quindi Davide Serra, patron dei fondi Algebris, amico e finanziatore di Matteo Renzi: “Alle Leopolda ha detto che bisogna limitare il diritto di sciopero. Nemmeno Almirante avrebbe detto una cosa del genere. E’ più sinistra Gasparri di Serra. Serra si è iscritto al Pd di Londra, perché fa più fashion anche un po’ più fascist. Il Pd è come i negozi Gucci: è a Londra e a New York.Chiude a Bettole, dove c’è Bersani, ma c’è a Tokyo. Più è lontano dal Paese più funziona. Per la catastrofe definitiva nel Pd ci mancava solo l’effetto Serra“. Il comico si cala quindi nei panni di Pierluigi Bersani: “Porco boia, ragazzi, per vedere Renzi adesso ci devo dare pure 1000 Euro. Almeno prima mi coglionava… ma era gratis. Prima il Pd si finanziava coi lavoratori che si facevano un culo così a vendere lo gnocco fritto, ora c’è Renzi che organizza cene con imprenditori, dove di fritto ci resta solo il Paese. Oh, ragazzi, quando il serpente cambia la muta non è che poi ne prende una loquace. Non è che il contadino analfabeta” – conclude – “si firma X Factor. Il pesce sega quando si fidanza mica smette