Gianluca Baldassarri, ex capo dell’area finanza di banca Monte dei Paschi, non commenta la sentenza che lo vede oggi condannato – insieme all’ex presidente Giuseppe Mussari e ad Antonio Vigni, ex direttore generale – a tre anni e sei mesi per ostacolo alla vigilanza, nel processo sulla ristrutturazione del derivato Alexandria. “Una sentenza stupefacente”, per Fabio Pisillo, avvocato della difesa di Mussari. “Le sentenze si accettano, non si commentano”, dichiara invece il pm Aldo Natalini. Fuori dal Palazzo di giustizia di Siena, una manifestazione organizzata da Lega Nord e Movimento Cinque Stelle: “Siamo parzialmente soddisfatti. Le responsabilità sono anche di Bankitalia e degli organi di vigilanza. Sia smascherato il sistema di potere che vede a capo il Pd”, commenta Riccardo Galligani, segretario provinciale della Lega Nord  di Max Brod