Con un coltello in mano ha aggredito alcuni clienti e ha ferito uno chef e una guardia giurata nel negozio di Roma. È successo poco dopo le 16 nello store di Eataly in piazzale XII ottobre 1942, dove un 25enne di origini afghane – dipendente del settore rosticceria – ha accoltellato un cuoco e una guardia mentre stavano lavorando al primo piano. 

L’aggressione, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe avvenuta al culmine di una lite. Il dipendente, dopo aver afferrato un coltello da cucina, ha ferito il cuoco a un braccio. Colpito anche un addetto alla sicurezza del locale, intervenuto per fermare l’aggressore. Entrambi i feriti sono stati portati in ospedale, uno al San Camillo e l’altro al San Giovanni. Nessuno dei due è in pericolo di vita. Dopo l’aggressione, il 25enne ha tentato la fuga ma è stato fermato dalla sicurezza. Intervenuti sul posto polizia e due ambulanze. Sembra che a causare il gesto del dipendente sia stata una pregressa lite avvenuta in cucina.