“Le riforme italiane sono politicamente delicate, ma assolutamente necessarie. Vanno adottate e attuate“. Lo ha detto Jyrki Katainen, Commissario Ue agli Affari economici a proposito della presentazione dei bilanci nazionali annuali alla Commissione europea. “La Commissione europea sostiene queste riforme con forza”, prosegue Katainen che poi lancia un avvertimenti implicito a Italia e Francia. “Dopo la valutazione finale da parte dei nostri servizi e le previsioni economiche d’autunno – spiega Katainen – la Commissione europea potrebbe aprire una procedura d’infrazione per deficit eccessivo nei confronti di alcuni Stati membri”  di Alessio Pisanò