Sono iniziate oggi, presso l’aula bunker di Torino, le arringhe finali dei difensori degli attivisti NoTav a processo per le violenze del 27 giugno e 3 luglio del 2011. Quell’estate iniziarono i lavori in Valsusa per il cantiere dell’alta velocità tra Torino e Lione. I NoTav accusati, dalla Procura di Torino, di essere i protagonisti degli scontri sono oltre 50. Tra i materiali che gli avvocati hanno mostrato e commentato ai giudici, nel tentativo di scagionare i propri assistiti, ci sono anche diversi video in cui si vedono le violenze perpetrate dalle forze dell’ordine. Nelle immagini, proiettate in aula bunker, si vedono agenti che raccolgono e lanciano sassi contro i manifestanti o che colpiscono con bastoni e manganelli attivisti già in terra e in stato di fermo  di Cosimo Caridi