“Anche noi ci sappiamo fare i selfie”. Susanna Camusso, segretario nazionale della Cgil, ribatte colpo su colpo al discorso di chiusura del premier Matteo Renzi, che aveva accusato i sindacati di essere fuori dalla realtà: schierati a difesa dell’articolo 18 che è come “il gettone telefonico nell’iPhone”. Dal Salone del Gusto di Torino, la Camusso sottolinea come “questo sia un governo che ha bisogno di ribadire ogni giorno che il suo principale ispiratore sono gli imprenditori”  di Cosimo Caridi