Marc Marquez ha vinto il Gran Premio della Malesia, penultima tappa del Motomondiale classe MotoGp. Lo spagnolo, già laureatosi campione, della Honda ha preceduto sul circuito di Sepang le Yamaha di Valentino Rossi e dello spagnolo Jorge Lorenzo.

Per Marquez si tratta della dodicesima vittoria in stagione: ha eguagliato il record stabilito da Mike Doohan. Quarto posto per il tedesco Stefan Bradl (Honda) davanti alla Yamaha del britannico Bradley Smith. Prossimo ed ultimo appuntamento stagionale, il Gran Premio della Comunità Valenciana il 9 novembre.

Il piazzamento consente a Rossi di mantenere la seconda posizione in classifica generale davanti al compagno di scuderia. Lo spagnolo Pol Espargaro (Yamaha) è sesto, settimo il colombiano Yonny Hernadez (Ducati). Nella top ten di giornata anche Andrea Dovizioso (Ducati), ottavo davanti allo spagnolo Hector Barbera e il britannico Scott Redding. Gara da dimenticare invece per lo spagnolo Dani Pedrosa, protagonista di due cadute e costretto al ritiro. Out anche Danilo Petrucci e Alex De Angelis.

“Sono contento, in questo weekend abbiamo tribolato con il seeding della moto. Però anche questa volta siamo riusciti a metterla a posto per la gara – dice ai microfoni di Sky Sport il Dottore – Sono andato forte, ho guidato bene, tenuto un buon passo dall’inizio alla fine. L’obiettivo era Lorenzo per il secondo posto, poi ho anche pensato di poter vincere. Ma Marc andava più forte. Comunque sono contento, stiamo lavorando bene. La domenica son sempre competitivo, mi diverto”. Il campione spagnolo ha sentito la pressione: “All’inizio della prima curva c’è stato un piccolo tocco con Jorge e mi hanno sorpassato. Piano piano sono andato più veloce. È stata dura fisicamente e Valentino non mollava. Sono molto contento per la vittoria, non vincevo da Silverstone” dice Marquez che commenta la vittoria e la possibilità di superare Doohan: “Ho eguagliato il record, manca una gara, vediamo cosa succede”.