L’ex segretario della Cgil, Sergio Cofferati, che portò tre milioni di persone in piazza nel 2002 contro l’art.18 commenta il corteo della Cgil: “E’ una bella manifestazione questa di Roma, non è contro nessuno, ma serve a ricordare all’esecutivo quanto il lavoro sia importante, ho incontrato stamattina tanta gente che ha perso il posto”. “Incoerente è chi fa provvedimenti contro il volere dell’elettorato, molti che sono qui votano Pd, la Cgil non è legata al questo esecutivo, rivendica giustamente la sua autonomia, Renzi pensa di poter accantonare i sindacati, ma in un momento del genere serve discutere con le parti sociali” chiosa Cofferati  di Irene Buscemi