“Dare la cittadinanza ai figli di stranieri che vivono in Italia è doveroso soprattutto al termine di un ciclo di studi che consentono di parlare la nostra lingua e conoscere la nostra storia”. Parola di Silvio Berlusconi che, dopo l’ok alle unioni gay sul modello tedesco, approva anche la proposta del premier Renzi del cosiddetto ‘Ius soli temperato‘, la cittadinanza ai figli di stranieri nati in Italia dopo il primo di studi. L’ex Cavaliere, nel corso della presentazione a Montecitorio del “Dipartimento libertà e diritti civili” di Forza Italia presieduto dall’ex ministro alle Pari opportunità Mara Carfagna, sottolinea: “Era una nostra proposta, avevamo anche scritto un intervento di una nostra parlamentare. Su questo Forza Italia è assolutamente d’accordo”  di Annalisa Ausilio