Oscar de la Renta, il designer dominicano che ha passato più di cinquant’anni a vestire first ladies e celebrità di Hollywood, è morto all’età di 82 anni dopo aver combattuto una lunga battaglia contro il cancro. “I nostri cuori si spezzano al pensiero di vivere senza Oscar. Tutto quello che abbiamo fatto e tutto quello che faremo è ispirato ai suoi valori e al suo spirito. Lo renderemo molto fiero di noi continuando in maniera ancora più dura il lavoro che amava così tanto”, questo quanto riportato nella nota che ne annuncia la scomparsa.

Amato dalle first ladies per la sua eleganza classica dal tocco contemporaneo, ha vestito Jaqueline Kennedy, icona di stile senza tempo, Nancy Reagan e Michelle Obama. Laura Bush e Hilary Clinton scelsero un suo abito per il giuramento alla Casa Bianca. De la Renta, divenuto noto al grande pubblico per le ripetute citazioni nel popolare telefilm Sex and The City, è stato il primo designer americano a raggiungere il vertice di una maison francese: top designer per Balmain (dal 1993 al 2002) e deus ex machina del suo marchio omonimo, sono moltissimi gli abiti da sposa e quelli da red carpet realizzati per le star di tutto il mondo, da Kate Moss a Penelope Cruz. Suo il vestito indossato dall’avvocato libanese Amal Alamuddin per il matrimonio con George Clooney. E anche Hilary Clinton ha detto sì con un suo abito: “Ricordo ancora quando la vidi arrivare con quell’abito – ha detto l’ex Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton – Pensai “Mio Dio, è bellissima” e ancora oggi credo che quel vestito sia stato il più bel regalo che Oscar ci abbia mai fatto, a parte la sua amicizia”.

Nato a Santo Domingo nel 1932 e cittadino americano dal 1969, Oscar era il più giovane di sette figli: studi d’arte a Madrid, prima esperienza nel campo della moda da Balenciaga, lasciò la Spagna per lavorare a Parigi da Christian Dior, prima di essere scelto come assistente da Antonio del Castillo, stilista di Lanvin: “Mi offrì più soldi di quelli che guadagnavo da Dior e mi disse che avrei potuto cominciare in due settimane” – dichiarò De la Renta durante un’intevista con il Time. L’esperienza europea si chiuse nel 1963, quando De La Renta tornò negli Stati Uniti per dare vita al suo omonimo brand. Oscar De la Renta si è sposato due volte: dopo la morte della prima moglie, Francoise de Langlade, direttore di Vogue Francia, ha sposato Annette Reed ed è stato con lei fino alla fine. Con lei e i loro, amatissimi, otto cani, salvati da un canile.