Secondo una ricerca effettuata dalla Columbia University di New York, negli Stati Uniti un bambino su cinque (nella fascia 5-12 anni) non ha a disposizione nessun altro pasto oltre a quello scolastico. La crisi americana ha lasciato una lunga scia nella classe media statunitense e per rimediare a situazioni di disagio crescono iniziative come quella di ‘No kid hungry’, associazione governativa che si occupa di fornire una colazione gratuita nelle scuole a oltre due milioni di studenti americani. Uno studio dell’organizzazione stessa dimostra come il numero di bambini sotto la soglia di povertà sia aumentata del 35% negli ultimi cinque anni, e come un semplice pasto mattutino possa incrementare i risultati di un intero istituto scolastico  di Riccardo Ferraris