“L’impatto delle riforme strutturali sul Pil sarà più forte nel 2016 che nel 2015″. Lo ha detto il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan durante la conferenza stampa a Roma alla fine Cdm che ha dato il via libera alla legge di stabilita’. “Tendiamo a essere prudenti” nella valutazione dell’impatto, ha aggiunto, sottolineando che “il Pil programmatico è allo 0,6%”. “Può darsi” ha concluso il ministro “che ci siano miglioramenti inattesi”  di Manolo Lanaro