Il commissario tecnico delle Aquile di Tirana attacca duramente l’organizzazione del match: “E’ impensabile che nel 2014 succeda quello che si è visto a Belgrado”