Fischi e cori di protesta contro il premier Matteo Renzi al suo arrivo nella fabbrica di Persico di Nembro (Bergamo), dove è in corso l’assemblea territoriale di Confindustria. I circa 200 manifestanti, vicini alla Fiom e ai sindacati di base, sono stati tenuti a bordo strada da un cordone di sicurezza della polizia. Nell’attesa di Renzi, i manifestanti hanno inscenato la contestazione all’indirizzo di tutte le auto degli ospiti in arrivo all’assemblea. Usando fischietti, ma anche gettando farina, uova e ortaggi  di Francesca Martelli