Per il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti (Pd), le parole del leader M5S, Beppe Grillo, sul Jobs Act – “creerà milioni di schiavi” – sono affermazioni “prive di qualsiasi fondamento”. Lo dice a margine di un incontro sulla Giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro, a Firenze. Sui Tfr in busta paga, dà fiducia al ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, perché il ministero “sta facendo tutte le simulazioni per prendere una decisione ragionata”, mentre a proposito del dialogo tra governo e sindacati afferma che “quello che bisogna fare è continuare un confronto”. Infine, sulle parole di Gianni Cuperlo (deputato Pd), che ha recentemente affermato l’incostituzionalità della modifica dell’articolo 18 (perché assente nella delega appena votata), chiarisce: “L’articolo 18 è una condizione prevista dentro i contratti e noi abbiamo nella legge delega un riferimento sui contratti ed i rapporti di lavoro. Questo è sufficiente per fare quello che abbiamo pubblicamente dichiarato di aver intenzione di fare”  di Max Brod