“Andrea Agnelli? Ha superato anche il suo ‘maestro’ Moggi”. Così lo juventino Marco Travaglio, giornalista, scrittore e condirettore de il Fatto Quotidiano, che oggi su Rai Radio2, a ‘Un Giorno da Pecora‘, ha dato il suo giudizio sulla partita Juventus-Roma di domenica: “Ho visto la partita e devo dire, da juventino, che non mi vergognavo così tanto dai tempi di Luciano Moggi. A me piace vincere, ma non rubando”. Quindi ieri la Juve ha rubato? “Sì, su tutto. Non c’è uno dei tre gol che sia regolare”. Peggio dei tempi di Moggi? “Credo che Moggi avesse i lucciconi agli occhi perché i suoi allievi hanno superato il maestro”. E chi sarebbero gli allievi di Moggi nell’attuale Juventus? “Andrea Agnelli”, risponde Travaglio